ULTIME NEWS
Banner Lega Sud

sabato 2 gennaio 2021

ANCHE IN TEMPI DI COVID NON POTEVANO MANCARE LE SOLITE FLATULENZE DI FINE ANNO

Anche quest’anno, seppure in tempi di Covid, non poteva certo mancare il tradizionale appuntamento con le emissioni di gas intestinali per via orale dei nostri politici, sempre più proni ai diktat provenienti da lobby e massonerie assortite. Nonostante le festività di fine anno che stiamo trascorrendo da reclusi, grazie a questo regime dittatoriale, la classe politica itagliana neanche stavolta ha saputo resistere all’irrefrenabile impulso di distinguersi per i suoi comportamenti opportunistici, ipocriti e lontani sempre di più, dalle reali esigenze e difficoltà dei cittadini, che archiviano un 2020 semplicemente disastroso.

Non abbiamo certo dimenticato le gravissime negligenze e omissioni commesse

da questo governo (naturalmente, espressione dei poteri forti) non eletto dai

cittadini, nella gestione della grave emergenza sanitaria nella quale ci siamo

ritrovati, da oltre 10 mesi a questa parte. Sin dall’inizio, abbiamo assistito a un

campionario di errori e orrori politici che hanno fatto capire al mondo intero, in

quali terribili mani siamo capitati…

Il prolungamento a tempo indeterminato dello stato di emergenza, è qualcosa che

richiama alla mente l’avvento delle peggiori dittature del secolo scorso, che

credevamo di aver definitivamente consegnato ai libri di storia. L’avocazione dei

pieni poteri nelle mani di un soggetto qual è quel ciarlatano del Presidente del

Consiglio Conte non solo è liberticida, ma umilia e offende quegli stessi valori ai

quali la Costituzione (che pure è assai imperfetta, come abbiamo avuto

ampiamente modo di ribadire in questi anni) eppure dovrebbe essere ispirata.

Il ventennio fascista e le nefaste applicazioni del comunismo in tutte le sue salse

rivivono a pieno titolo nell’esecutivo Conte, sostenuto non solo dai voti di quei

pericolosissimi esaltati di Grillo e dei suoi scagnozzi, ma anche di quel PD che

pretende di dettare legge con meno del 20% dei voti ottenuti…un chiaro retaggio

di certe dittature sudamericane che si riesuma in una compagine governativa che,

con i suoi insulsi provvedimenti, ha provocato la chiusura di oltre 300mila

imprese, fatto impennare tasso di disoccupazione e debito pubblico, crollare il

PIL e  creato un clima sociale decisamente brutto.

Il tutto, con la complicità colpevole di un’opposizione sciatta, inetta e incapace di

assumere posizioni e decisioni forti per porre un freno alle scellerate politiche

poste in essere da questa banda di delinquenti in doppio petto. Non ci

stancheremo mai di ripeterlo ma Salvini, Berlusconi e la Meloni rappresentano la quintessenza del nulla e fanno facile preda su quella parte di

cittadini che, anche se è contraria alle nefandezze di Conte & C., abbocca in

maniera a dir poco ingenua, alla demagogia che fa facilmente presa sulle menti

meno eccelse del paese. 

In un contesto simile, è ovvio che i presagi per il 2021 che adesso sta vedendo la

luce, siano tutt’altro che positivi. L’unica cosa buona, è che questo dovrebbe

essere (ma il condizionale è d’obbligo, considerando le tante violazioni perpetrate

da queste cariatidi ai danni della nostra libertà di esprimere la nostra volontà con

il voto) l’ultimo petulante discorso tenuto da Mattarella, anche se non abbiamo

dubbi che il suo successore non si discosterà molto dai suoi standard banali,

noiosi e sonnolenti...

Adesso capiamo anche il senso di quella fossa che Grillo, all’alba di un anno che

non dimenticheremo facilmente, aveva scavato.

Era idealmente per questo paese, che con il suo M5S ha contribuito in maniera determinante a far crollare – come abbiamo

precedentemente rilevato – in tutti i suoi più importanti parametri economici, e

che adesso si trova sull’orlo di un baratro che ormai appare inevitabile.

Tornando alle aerofagie di fine anno, tiene banco il discorso – rigorosamente a reti unificate - del presidente della Repubblica delle banane, Mattarella. La solita ampollosa e stucchevole retorica che nulla aggiunge, rispetto a quanto già si sapeva. Impossibile però resistere al richiamo del potentissimo scorreggione presidenziale, ed ecco che la coltre di buffoni e pagliacci di stanza nei palazzi del potere romano, si raduna anche se nel caldo delle loro lussuosissime residenze, per decantarne le lodi. Un gracchiare anche peggiore della stessa flatulenza, che appesta ancor di più l’atmosfera di un San Silvestro che in tantissimi hanno trascorso in totale solitudine, e lontani dagli affetti più cari. 

Sul modello di quella Cina, da cui ha avuto inizio questa terribile pandemia e che

qualcuno continua ancora a decantare, quando invece il paese del Dragone

dovrebbe essere condannato senza appello da tutta la comunità internazionale a

risarcire gli incalcolabili danni provocati da questo virus che è stato creato

artificialmente nel laboratorio di quella Wuhan in cui la gente si è ammassata per festeggiare in piazza il capodanno! Uno

sberleffo insopportabile, per chi invece sta vivendo sull’orlo di un esaurimento

nervoso, e che non vede per nulla vicina la fine di questo incubo!

Non potremo mai perdonare chi ha permesso tutto questo. E non potrà certo

essere il vaccino della Pfizer (sulla cui dubbia efficacia abbiamo già dedicato un articolo nel nostro blog), la

panacea per sconfiggere il Covid. Infatti, con la complicità di mezzi di

comunicazione vigliaccamente asserviti ai padroni del vapore, non solo non

sappiamo – allo stato attuale – se tale ritrovato sarà davvero in grado di

sconfiggere il pernicioso virus (mutato in una fantomatica variante inglese, che ci

puzza tanto di pretesto con il quale chiudere in primavera di nuovo questo paese,

allo scopo di assestargli il definitivo colpo di grazia), quanto poi dovremo – ad

ogni buon conto – ancora indossare le mascherine, mantenere il distanziamento

sociale e utilizzare il gel per pulire e disinfettare le mani. Insomma, tutto cambia

affinché nulla cambi secondo quel risaputo schema di gattopardesca memoria,

cui siamo ormai abituati da interi decenni.

Una contraddizione in termini che ci appare ancora più chiara e inquietante, se

pensiamo che gli unici vaccini che vogliono per forza inocularci sono, oltre a

quello già citato della Pfizer, anche il Moderna e l’AstraZeneca

Ostracismo totale invece per quelli russo e cinese; in particolare, lo Sputnik V

che è stato elaborato dal Centro Gamalayeva e autorizzato dal Ministero della Salute russo, pare essere quello che non presenta effetti collaterali. Ma poiché le

istituzioni nazionali e europee hanno una posizione decisamente ostile a Putin

perché il presidente russo si oppone ai folli progetti del mondialismo ecco che un

rimedio, che pure potrebbe risolverci molti problemi, viene osteggiato,

adducendo quale patetica scusa che la comunità scientifica non ha ancora studi

che ne attestino l’efficacia. Peccato che invece, in paesi come Argentina, Bolivia,

Ungheria e – udite udite – Israele, la pensino in maniera decisamente opposta ed

hanno prenotato molte dosi del vaccino Made in Russia.

Vorremmo, a questo punto, sapere sulla base di quali precise e attendibili

risultanze è invece possibile affermare con cognizione di causa e con

inoppugnabili e non manipolati dati di fatto, che i vaccini elaborati da Pfizer e

Biontech sono  davvero salvifici. 

Illustri medici hanno scoperto l’inghippo, e sottolineato come il principio su cui è

basato tale medicinale (l’mRNA messaggero) possa provocare nel tempo, una

mutazione genetica del nostro DNA con conseguenze che nessuno di noi è in

grado di prevedere. Li stanno facendo passare per degli eretici, contro cui

esercitare azioni coercitive che nulla hanno a che vedere con un serio dibattito

scientifico, svolto nell’interesse di tutti noi! Il confronto fra posizioni e tesi

contrapposte sono il sale di qualsiasi democrazia, e anche in questa situazione

sarebbe il caso che le ragioni di chi è favorevole e contrario, ricevano spazi

adeguati da chi avrebbe il delicato e importante compito di informare l’opinione

pubblica!

Non vogliamo apparire quali complottisti, ma ci teniamo a ricordare che la potente causa farmaceutica americana negli scorsi anni ha provocato, con le sue sperimentazioni in Africa, danni gravissimi ai bambini, causandone malformazioni genetiche e, addirittura in alcuni casi, anche dei decessi! Il tutto, senza mai risponderne come invece sarebbe sacrosanto perché gode di importanti coperture politiche!

Basterebbe e avanzerebbe solo questo, per muovere più di un legittimo motivo

di diffidenza. E che dunque sosteniamo nella maniera più categorica possibile,

che non intendiamo affatto diventare delle cavie su cui fare esperimenti scientifici,

che fanno impallidire persino le carogne naziste! 

Se a ciò ci aggiungiamo che abbiamo la netta impressione che, in un modo o in un

altro, troveranno il modo per obbligarci ad assumerlo, allora il quadro della

situazione appare chiaro. Dietro le loro dichiarazioni di facciata in cui vorrebbero

assicurare i cittadini sulla facoltatività della vaccinazione, in realtà sono pronti a

concepire oscenità come il possesso del passaporto sanitario senza il quale non

sarà possibile circolare e lavorare. Uno scenario simile a quello della ex DDR, in

cui lo Stato controllava ogni minimo spostamento della popolazione, secondo i

crismi tipici della peggiore dittatura comunista.

Si sta compiendo, insomma, un autentico abominio giuridico che ha pochi

precedenti nella storia dell’uomo. In totale spregio, non solo della Costituzione e

delle Convenzioni sui Diritti umani ma anche del sacrosanto principio della

libertà di scelta e di cura. Riteniamo, infatti, che spetta a ciascuno di noi scegliere

se e con quale vaccino utilizzare per sconfiggere l’epidemia, e non certo a uno

Stato che ha sempre e solo deciso contro i nostri interessi e che risponde ai diktat

del Nuovo Ordine Mondiale! 

È evidente che qualcuno lucrerà un incredibile business dall’affaire vaccini (vero,

Bill Gates?) perché quando il Presidente Mattarella parla di gratuità, sta

affermando una cosa che non corrisponde affatto al vero: per allestire questo

grande Barnum anche mediatico, infatti, sono stati impiegati i soldi che ci sono

stati estorti attraverso un’imposizione fiscale, degna di un paese sovietico.

Il riferimento è anche agli sprechi di danaro pubblico che immancabilmente

costelleranno questa vicenda, così come abbiamo avuto modo già di constatare

con il Comitato Tecnico Scientifico che ha brillato per sciatteria nella storia delle

siringhe per inoculazione, pagate a peso d’oro…

Sappiamo abbastanza bene che bisognerà riuscire a resistere alla martellante

campagna di manipolazione mediatica cui saremo sottoposti, così come siamo

ben consci del rischio di passare per criminali, solo perché ci opporremo con la

forza delle nostre idee a questo malcelato tentativo di instaurare una pericolosa

e subdola dittatura. 

La nostra posizione del resto è più che mai chiara: la libertà è un bene preziosissimo che non potrà mai essere barattato sull’altare degli interessi di un manipolo di paranoici criminali, di stanza oltreoceano! E non saranno certo Conte, Di Maio, Zingaretti e altra rimasuglia politica (compresa quella della pseudo opposizione pronta anch’essa a partecipare al grande patto alimentare costituito dal Recovery Fund) a farci cambiare idea! 

Il 2021 che inizia, sarà contraddistinto dalla lotta contro il Deep State guidato dai

+Bidè(n), dai Bush, dagli Obama, dai Clinton e da tutta la spazzatura umana che

gravita intorno a $oro$ e i suoi infami sicari. Compresi quelli nostrani che, fra un

peto e l’altro, in realtà rispondono a ordini provenienti da oltreoceano essendo

gli utili idioti di un progetto dispotico, a livello mondiale.


Francesco Montanino


ufficiostampa@legasud.it


Lega Sud - Ausonia

Lega Sud Notizie - Alcuni articoli e foto sono prelevati dal web come fonte di notizie. Qualora il proprietario di foto e contenuti volesse richiedere la rimozione delle stesse dal nostro sito, per motivi di copyright, potrà scriverci dal form di contatti. Entro 48 ore il contenuto sarà rimosso dal nostro blog ufficiale.

Posta un commento

 
Copyright © 2013 LEGA SUD - BLOG UFFICIALE
Design by STUDIO EREMITA 4.0 | © LEGA SUD AUSONIA